Uova strapazzate, gli errori da evitare e la ricetta perfetta


Le uova strapazzate sono un piatto composto da uova, generalmente sdi gallina, cotte in modo da formare grosse briciole. Per la preparazioni ci sono numerose varianti: alcuni prevedono solo la miscela di tuorlo e albume, altri l’aggiunta di latte, panna o burro in modo da avere un composto più soffice. In America vengono consumate per colazione con l’aggiunta di toast, bacon fritto, salsicce, prosciutto o pancake.

Gli errori da evitare per una perfetta preparazione delle uova strapazzate sono:

  1. Rompere le uova direttamente in padella e usare utensili che possono graffiarne il fondo. Si consiglia sempre di rompere le uova in una ciotola, sbatterle con una forchetta e l’uso di un cucchiaio di legno.
  2. Tenere la fiamma medio-bassa, in modo da avere il tempo di non far compattare la miscela di uova e di scegliere la consistenza che più si desidera.
  3. Mescolare bene i torli con gli albumi in modo da non formare chiazze bianche durante la cottura, segno di una scarsa preparazione delle uova ed esteticamente poco gradevoli.

uova strapazzate

Come cucinare le uova strapazzate:

Far soffriggere, in una padella antiaderente, la pancetta con un filo d’olio. Mescolare con un cucchiaio di legno e non appena sarà dorata versarla in una ciotolina.

uova strapazzate

Sbattere le uova con una forchetta, prestando attenzione ad amalgamare bene gli albumi con i tuorli. Salare a piacere.

uova strapazzate

Versare il composto nella padella precedentemente utilizzata  e cuocere a fiamma medio-bassa mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. A cottura ultimata si creeranno delle grosse briciole.

uova strapazzate

Aggiungere la pancetta, il basilico precedentemente lavato e mescolare. Servire sia caldo che freddo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 4 uova
  • 80 g pancetta a cubetti
  • q.b. basilico a foglie
  • 2 pizzichi di sale fino
  • 1 cucchiaio olio di oliva

Le uova strapazzate si prestano benissimo a numerose varianti. Potete sostituire la pancetta con lo speck a listarelle o, per una versione più leggera, con arrosto di tacchino. E’ possibile aggiungere anche piselli, funghi, formaggio o anche verdure saltate in padella.

Per una versione rossa è possibile aggiungere 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro nella ciotola con le uova, mescolare con una forchetta e in ultimo cuocerle in padella.

Per una versione profumata è possibile aggiungere altre erbe aromatiche come prezzemolo ed erba cipollina.


Like it? Share with your friends!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Secondi Piatti

DON'T MISS