Rognone con cipolle: un nome che fa paura per un piatto succulento


Probabilmente, molti di voi storceranno il naso nello scoprire che oggi vi propongo una ricetta a base di rognone, una parte un po’ particolare dell’animale che, da tanti, viene un po’ snobbata. In realtà, cucinandolo bene e seguendo qualche piccola accortezza, otterrete un piatto veloce, succulento ed economico.

Per eseguire questa pietanza vi serviranno pochi e semplici ingredienti, presenti nella dispensa di quasi tutti e dai costi moderati.

rognone

Per scoprire cosa vi servirà per ottenere un ottimo rognone con le cipolle, seguite la nostra ricetta.

Preparazione

Tagliate a pezzi grossolani il rognone, scartando la parte bianca. Eliminate le estremità delle cipolle, privatele dei gusci esterni, lavatele e tagliatele a mezza luna. A questo punto adagiate il rognone e le cipolle all’interno di un contenitore dai bordi alti e capiente.

Riempite il contenitore di acqua fredda fino a coprire il rognone e versate all’interno anche un bicchiere di aceto di vino. Lasciate riposare il tutto per circa un’ora, affinchè il rognone perda il sapore e l’odore molto forti.

 

Trascorso questo tempo togliete il rognone e le cipolle dal composto di acqua e aceto ed adagiateli all’interno di una padella contenente dell’olio extravergine di oliva. Salate il tutto e coprite la padella con un coperchio. Posizionatela su un fuoco moderato e, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, lasciate cuocere il rognone.

A cottura ultimata, vi consiglio di servire subito in tavola il rognone con cipolle, in quanto caldo è davvero succulento.

Ingredienti:

300 gr circa di rognone

2 cipolle medie (Oppure una grande)

1 bicchiere di aceto di vino

Olio extravergine di oliva q.b.

Sale


Like it? Share with your friends!

415

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Secondi Piatti

DON'T MISS