Pollo fritto, croccantezza made in USA


Ora che anche in Italia è sbarcata la famosa catena americana che vende pollo fritto, i nostri sogni si sono avverati. Avrete immaginato anche voi di gustare, proprio come nei telefilm e film americani, una generosa porzione di alette di pollo fritte sprofondati sul divano. Oppure di servirlo durante una festa in giardino, proprio come fanno le casalinghe made in USA. Noi di BurroFuso siamo qui oggi per darvi la ricetta definitiva, quella che vi farà fare un figurone con amici e parenti e che riempirà di gioia i vostri bambini.

Come tutte le ricette “famose”, anche quella del pollo fritto ha un’origine velata dal mistero. Si narra che tale ricetta venne importata, se così vogliamo dire, negli Stati Uniti dagli scozzesi sbarcati nel sud. Infatti è anche noto con il nome di Southern Fried Chicken (pollo fritto del sud).  D’altro canto però, anche tra le popolazioni dell’Africa c’era l’usanza di consumare pollo fritto insaporito con spezie. Per questo si pensa che sia giunto in America insieme ai primi schiavi, che erano soliti consumarlo durante le festività. Oggi il pollo fritto americano è un vero e proprio comfort food. Consumato non solo nei locali, ma anche per strada, diventato un celebre street food.

La ricetta delle ali di pollo fritte, questa è la parte che meglio si presta alla cottura, è piuttosto semplice. Ci sono tuttavia alcune accortezze che vi permetteranno di ottenere ottimi risultati. Prima tra tutte l’utilizzo del latticello, ma vediamole insieme!

pollo fritto

Come preparare il pollo fritto americano

Come prima cosa mettete le ali di pollo a marinare nel latticello. L’ideale sarebbe lasciarlo almeno 40 minuti così da far intenerire le carni.

Ecco come preparare il latticello in casa!

A parte miscelate le spezie con la farina e trasferitele in un sacchetto gelo grande abbastanza da contenere anche il pollo. Scolate quest’ultimo dalla marinatura e trasferitelo nel sacchetto. Chiudete mantenendo un po’ di aria all’interno e agitate bene in modo che i condimenti si distribuiscano.

Nel frattempo portate a 180°C l’olio di semi per friggere. Se non disponete di un termometro, fate cadere un poco di pangrattato e se sfrigola tornando immediatamente a galla la temperatura è giusta.

Friggete il pollo per 15-20 minuti avendo cura di non farlo bruciare all’esterno. La cottura deve essere graduale o l’interno rimarrà crudo. Per questo è meglio utilizzare pezzi non troppo grandi.

Scolatelo con una schiumarola e passatelo su un foglio di carta assorbente. Servitelo con le mitiche patate al cartoccio per una serata da Super Bowl!

Ingredienti:

  • 1 kg di Alette di pollo
  • 250 g di Latticello
  • Peperoncino in polvere qb
  • Paprika qb
  • Aglio in polvere qb
  • Farina qb
  • Olio di semi per friggere
Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 2

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Cara Beatrice, forse lei non può neppure ricordarselo ma la catena americana cui si riferisce aveva aperto un punto vendita negli anni sessanta a Milano in viale col di lana… troppo avanti coi tempi ma… nulla di nuovo sotto il sole. Saluti
    Marcello Ramella

You may also like

More From: Secondi caldi

DON'T MISS