Hosomaki: sushi home made per veri amanti


Gli hosomaki sono uno dei piatti della tradizione giapponese, comunemente più conosciuto nel suo termine generico il sushi. È un piatto tipico che alla base è composto da riso, alghe, pesce e altri elementi. Al suo interno può contenere del pesce crudo, cotto o marinato. In Giappone la parola sushi significa letteralmente “aspro” e si riferisce a una vasta gamma di cibi preparati con riso.

La cucina esotica è molto invitante. La cucina giapponese ha ormai conquistato tutti. Io personalmente almeno una volta alla settimana ho la necessità di mangiare sushi. Basti pensare che ho ben 3 ristoranti che offrono la formula ‘all you can eat’ nei pressi di casa, quindi… non so resistere.

Per chi ama però il sushi e non può farne a meno, e forse pensando al lato economico, vuole cercare di soddisfare il piacere del suo palato, e perché no, imparare a cucinare un nuovo piatto, oggi vi propongo proprio la ricetta per preparare gli Hosomaki, dei rotoli di riso abbastanza piccoli, cilindrici, con l’alga nori all’esterno, che racchiude il riso e il pesce all’interno.

Ovviamente comprare tutti gli ingredienti la prima volta è un bel gruzzolo. Ma non demordete, per le volte successive dovrete solo comprare gli elementi freschi che servono per il ripieno.

hosomaki

Come preparare gli hosomaki

Per prima cosa bisogna preparare il riso con un po’ di anticipo in modo tale da avere il tempo necessario affinché si raffreddi naturalmente.

Versate il riso in uno scolapasta con la griglia di ferro con le stringate fine e sciacquatelo finché l’acqua non risulti limpida. Questo procedimento può durare anche 30 minuti.

lavaggio riso

Una volta lavato per bene, disponetelo in una padella formando uno strato di un centimetro (deve essere ben steso, aiutatevi con le mani). Versate 360 ml di acqua (la proporzione è 600 ml per 500 g di riso), sarà sufficiente da ricoprire tutta la superficie del riso di circa 1 cm.

riso in padella

Ritagliare una strisciolina di alga e disponetela sul riso (in questo modo acquisirà il sapore dell’alga stessa). Mettete un coperchio e accendete il gas. Quando arriva ad ebollizione, cuocete per 10 minuti, tali affinché il riso assorba tutta l’acqua.

aggiunta acqua e alga

Una volta cotto il riso, con un cucchiaio togliete la striscia di alga.

riso cotto

Ora versate il riso in un piatto per farlo raffreddare.

riso che raffredda

In una ciotola miscelate 2/3 cucchiai di aceto di riso e 2/3 cucchiai di zucchero. Una volta miscelati versatelo sul riso e mescolate per bene.

Inumidite un canovaccio e appoggiatelo sul riso. Lasciatelo raffreddare naturalmente il tempo necessario (all’incirca un paio di ore, quindi se volete preparare il sushi per cena, vi consiglio di cuocere il riso nel primo pomeriggio).

Per preparare i roll abbiamo bisogno della stuoia di bambù (che i genere si acquista in un semplice negozio di casalinghi, oppure se prendete il kit sushi la trovate al suo interno): poggiate l’alga sulla stuoia di bambù (tenete conto che per un’alga potete fare 2 roll di hosomaki, quindi ritagliatela),e cominciate a disporre il riso.

inizio preparazione hosomaki

Ricordate di avere sempre vicino una ciotola con dell’acqua, prima di prelevare il riso bagnate sempre le mani. Stendete bene il riso sull’alga, distribuitelo quasi fino ai bordi.

Ora possiamo aggiungere il salmone o il tonno (quello che preferite); disponetelo in maniera orizzontale.

aggiunta pesce

Ora bisogna chiudere il roll: partendo dalla parte inferiore dell’alga, avvolgetela su se stessa e poi, aiutandovi con la stuoia, piegatela e arrotolatela, stringendola in modo tale che il roll si compatti (in questo modo gli ingredienti non cadono fuori). Muovete avanti e dietro la stuoia senza applicare troppa forza per sigillare bene il cilindro di sushi.

arrotolare il sushi

Una volta pronti i roll, munitevi di un coltello a lama liscia ben affilato e tagliateli in 7 o 8 parti (per il taglio del roll vale la stessa tecnica per stendere il riso: tenete sempre a portata di mano una ciotola di acqua per sciacquare il coltello ogni volta, evitando così che il riso si attacchi sfaldandone il roll).

hosomaki finiti

Gli hosomaki vanno intinti leggermente nella salsa di soia. Se vi piace un gusto un po’ più forte, potete prendere una punta di wasabi e metterla su l’hosomaki, o accompagnarlo con lo zenzero.

hosomaki e salsa di soia

Ingredienti

  • 300 g di riso (specifico per sushi)
  • aceto di riso q.b.
  • zucchero q.b.
  • alghe q.b.
  • 150 g salmone affumicato
  • 150 g tonno affumicato
  • salsa di soia q.b.
  • stuoia di bambù

Curiosità

Esistono diverse tipologie di sushi, ma gli ingredienti principali sono il riso e le alghe.

Il riso sushi (sushi-meshi / Sumeshi) è preparato con un riso bianco, dolce a grano corto, che viene lavato e cotto seguendo una particolare tecnica e poi bagnato con aceto di riso, nel quale vengono disciolti zucchero e sale e leggermente scaldato, kombu e sake. Viene  poi raffreddato alla temperatura del corpo prima di essere usato.

L’avvolgimento vegetale è detto nori: un’alga commestibile tradizionalmente coltivata nei porti del Giappone. Originariamente le piante venivano raschiate dai pali del porto, pressate in fogli e seccate al sole, con un procedimento simile a quello usato per la carta. Il Nori viene tostato prima di essere usato nei cibi. Le sue dimensioni standard sono circa 18 cm per 21 cm.

I veri amanti del sushi o chi ha spesso modo di farlo a casa, possono pensare all’idea di acquistare il sushi perfect roll: è una macchina apposita per tagliare i roll in pezzetti, che dispone di diverse misure a seconda del tipo di sushi da tagliare.


Like it? Share with your friends!

390

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Secondi Piatti

DON'T MISS