Arrosto di tacchino: il secondo leggero che mette tutti d’accordo


L’arrosto di tacchino, come quello di vitello, è un secondo di semplice preparazione, versatile e gustoso, adatto per tutta la famiglia ma anche per un pranzo importante perché si presenta molto bene esteticamente. Allo stesso tempo è un piatto economico e leggero, perché cucinato in casseruola con pochissimo olio. La fesa di tacchino non è un taglio costoso quindi viene incontro alle esigenze di tutte le tasche, ma è naturalmente saporita e anche molto salutare, perché fra le carni bianche è la più ricca di ferro.

La ricetta che vi propongo prevede l’uso di molti aromi, per esaltarne in sapore senza aggiungere grassi, e la cottura in casseruola con le verdure andrà a creare, a fine cottura, un fondo perfetto per essere frullato, in modo da avere una ricca salsina di accompagnamento. Vi basterà scegliere un contorno adatto alla stagione e porterete in tavola un arrosto delizioso in poco tempo e con poca spesa.

arrosto di tacchino

Tempo di preparazione: 10 minuti Tempo di cottura: 1 ora

Ingredienti per 6 persone:

1 spicchio di aglio 1 carota
1 rametto di rosmarino 1 scalogno
2 foglie di salvia 1 pezzetto di sedano
1 foglia di alloro 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
1 bicchiere di vino rosso Brodo vegetale q.b
Sale e pepe q.b

1Preparate un trito con aglio, rosmarino e salvia.

arrosto di tacchino

2Prendete la fesa di tacchino, che avrete tolto dal frigo già da una mezz’ora, legatela (se questa operazione non era già stata fatta dal pollivendolo) e praticate un paio di buchi con la lama di un coltello nel lato corto della fesa, fino in fondo.

arrosto di tacchino

3Riempite questi buchi con il trito aromatico, cospargendo poi anche la superficie della fesa con quello avanzato.

arrosto di tacchino

4In una capiente casseruola fate scaldare il cucchiaio di olio EVO con la carota, il sedano, lo scalogno e la foglia di alloro per qualche minuto.

arrosto di tacchino

5Poi aggiungete il tacchino e fatelo rosolare da ogni lato, a fuoco alto, per sigillare perfettamente la carne.

arrosto di tacchino

6Cercate di girarla usando dei cucchiai di legno, senza bucarla, per non disperdere i succhi.

arrosto di tacchino

7Quando la carne sarà tutta rosolata, dopo circa 5 minuti, bagnatela con il vino bianco e lasciatelo evaporare, poi abbassate la fiamma.

arrosto di tacchino

8Aggiungete qualche cucchiaio di brodo vegetale, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere l’arrosto con il coperchio per circa un’ora, girandolo di tanto in tanto e controllando che il fondo di cottura non si asciughi troppo, nel caso aggiungete altro brodo.

arrosto di tacchino

9A fine cottura, togliete l’arrosto dalla casseruola e lasciatelo riposare in caldo su un tagliere.

arrosto di tacchino

10Togliete anche la foglia di alloro. Con il frullatore a immersione frullate il fondo di cottura in modo da ottenere una salsa cremosa. Se non avete il frullatore a immersione potete trasferire il tutto nel mixer o usare il passaverdure.

arrosto di tacchino


Like it? Share with your friends!

Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Secondi caldi

DON'T MISS