10 consigli per stupire amici e parenti con una grigliata perfetta


Il 15 agosto si avvicina e gli uomini italiani si stanno preparando ad accendere il fuoco per sorprendere amici e familiare con la famosa grigliata di ferragosto! Questo articolo non è destinato agli uomini che aiutano in cucina tutto l’anno, loro sapranno già come muoversi anche davanti alla griglia. I nostri consigli vanno soprattutto a quelli (e ce ne sono tanti!) che diventano cuochi una volta all’anno e per gli altri 364 gioni al massimo possono aprire una scatoletta di tonno se si trovano in difficoltà!

grigliata

Ecco una lista con 10 consigli che spero aiutino a rendere la vostra grigliata speciale:

1) Accendere il fuoco con largo anticipo, utilizzare legna e aiutarsi solo con un sacco di carbonella. Quando inizierete a cucinare non ci dovrà più essere la fiamma, la vostra carne dovrà essere cotta solo dal calore della brace. Se alcuni pezzi grossi tendono a non spegnersi conviene toglierli e procedere. Iniziate almeno 3 ore prima.

2) La scelta del menu è importantissima, prima di tutto cercate di capire quello che piace ai vostri ospiti. Ad esempio a qualcuno non piace la carne troppo grassa ed è bene saperlo prima, per evitare di lasciare qualche nostro amico a stomaco vuoto. Nel caso non si possano conoscere i gusti prima conviene variare il menu.

3) Stimare un calcolo preciso dei tempi di cottura valutando: dimensione della vostra griglia, quantità, numero invitati ecc. Se sbagliate i tempi potrebbe essere un problema, i vostri invitati aspetterebbero troppo o potrebbero mangiare la carne fredda. Da prendere in considerazione è anche la distanza tra la griglia e il tavolo degli ospiti.

4) La carne si può cuocere anche direttamente ma per renderla ancora più buona e meglio lasciarla marinare con olio, rosmarino, timo e pepe. In alternativa è possibile marinarla con vino o birra. Potete lasciare marinare la carne nelle 3 ore in cui state accendendo il fuoco per ottimizzare i tempi. Per il pesce occorre meno tempo, consiglio comunque di spalmare solo olio e limone.

5) Le verdure e il pesce vanno salati prima mentre la carne in genere dopo

grigliata

6) Se non avete una piastra ma solo la griglia fare molta attenzione alle dimensioni di quello che andrete a cucinare. In particolare le verdure, se tagliate troppo sottili, vi potranno creare seri problemi.

7) Creare un programma di cottura, tenere per ultimi gli alimenti che impiegano più tempo (in genere le braciole di maiale)

8) La materia prima resta sempre una delle cose più importanti, siamo in crisi ma dal momento che la grigliata si fa una volta all’anno possiamo anche cercare la qualità dal macellaio di fiducia!

9) Tra tutte le attrezzature necessarie, ricordarsi un guanto che resista al calore. Non si sa mai..

10) Per ultimo qualche idea per rendere la grigliata originale con alcune “aggiunte” che sono in genere molto gradite da tutti. Farsi tagliare delle fette di prosciutto cotto spesse e cuocerle sulla griglia, tagliarle a strisce e posizionarle nei piatti come una sorta di contorno. A fine grigliata possiamo preparare delle patate in modo diverso, avvolgere le patate nella carta stagnola e lasciarle cuocere in mezzo alla brace, sono buonissime!


Like it? Share with your friends!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Secondi Piatti

DON'T MISS