Tagliatelle fatte in casa, ecco come prepararle


Quando ho voglia di coccolare i miei ospiti e di farli sentire importanti, preparo la pasta fatta in casa. Il formato che preferisco sono le tagliatelle: buone e versatili, si prestano a qualsiasi condimento in particolare con i funghi, e nonostante l’apparenza non richiedono molto tempo per essere preparate.

Preparare la pasta fatta in casa non è difficile. I meno esperti potranno utilizzare un mixer, il bimby o l’impastatrice per ottenere la giusta consistenza senza troppa fatica. Tutti gli altri invece potranno procedere con il metodo tradizionale disponendo la farina a fontana e rompendo al centro le uova.

Quale che sia il modo di preparare e il condimento, le tagliatelle saranno un piatto che fa subito festa.

tagliatelle

Tempo di preparazione: 15 minuti Tempo di cottura: 5 minuti

Ingredienti per 4 persone:

250 g di farina 00 3 uova
50 g di farina di semola

1Io per comodità ho utilizzato un robot con le lame tipo bimby. Mettete la farina nel mixer, rompete le uova e azionate le lame.
Lasciate che si formi una palla, aggiungendo se necessario un goccio di acqua.

2Formate un panetto e lasciatelo riposare coperto da un piatto o da una ciotola per almeno 30 minuti.
Dividetelo poi in quattro e con l’aiuto della nonna papera iniziate a stenderlo.

tagliatelle

3Per stendere in modo ottimale la pasta passatela dapprima con lo spessore più grande, quindi ripiegatela a metà e passatela ancora.
A questo punto cominciate a ripassarla diminuendo lo spessore uno scatto alla volta. Io solitamente mi fermo al penultimo spessore perché preferisco una pasta più sostenuta. In questa fase, aiutatevi con della semola se dovesse attaccarsi.

tagliatelle

4Passate ora la pasta stesa, dopo averla fatta asciugare mezzora se potete, nella trafila per tagliatelle.
Conservate coperta con uno strofinaccio fino al momento di cuocerla.

tagliatelle


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Ricette base

DON'T MISS