Lemon curd, una profumata crema per i vostri dolci


Il lemon curd è una crema di origini inglesi. Letteralmente significa “cagliata di limoni”, ed è una via di mezzo tra una crema pasticcera ed una marmellata, parlando in termini di sapori, ingredienti e consistenza. Appare di un giallo radioso, consistenza gelatinosa e sapore intenso. Preparata a partire da succo e scorza di limone, era nata per essere accompagnata sul pane tostato all’ora del the.

Oggi si rivela un valido ingrediente in pasticceria, per farcire dolci e torte, con la differenza rispetto alle altre creme, di avere una maggiore percentuale di scorza e succo di limone, che si traduce anche in un sapore più deciso. Parlo di tartellette di frolla, crostate, rotoli di pasta biscuit, scones, cheesecake o meringue pie, e chi più ne ha più ne metta. Goloso l’abbinamento con altra frutta, come lamponi e fragole.

Il limone è un frutto molto impiegato in cucina, e quasi sempre presente nel nostro frigo. Dal colore giallo che ricorda l’estate, il suo sapore aspro e il profumo fresco, ci permettono di usarlo a tutto tondo in preparazioni salate e dolci, fino alla preparazioni di liquori. Possiamo quindi usarne qualche goccia per insaporire primi piatti, secondi di carne e di pesce, condimento di molte insalate, spesso ci ritroviamo qualche mezzo limone avanzato che non sappiamo come impiegare. Per beneficiare delle sue numerose proprietà (antisettico, depurativo, favorisce anche la digestione, purificante della pelle, molto usato anche in cosmetica), ecco una crema alternativa che vale la pena di provare.

Il procedimento è semplice e veloce, e partiremo da ingredienti a noi già noti quando prepariamo altri tipi di creme. Monteremo l’uovo con lo zucchero, a cui uniremo il burro, il succo e la scorza di un limone, per andare ad addensare il tutto con una cottura delicata, a bagnomaria. Possiamo eventualmente, se necessario, aggiungere della maizena o fecola, per migliorare la consistenza.

lemon curd

Come preparare il lemon curd

Per praticità lavoro nello stesso pentolino che andrò ad usare per la cottura.

Sbattiamo leggermente le uova, incorporiamo lo zucchero, il burro e andiamo a cuocere a bagnomaria.

uova zucchero e burro

Amalgamiamo gli ingredienti, aggiungiamo il succo e la scorza del limone. Lasciamo addensare la crema mantenendo  il fuoco basso, per evitare che la crema formi grumi e che arrivi all’ebollizione.

crema cotta a bagno maria

Questa crema si può conservare per un paio di giorni in frigo, in barattolini a chiusura ermetica.

Ingredienti per un vasetto da 100 ml:

  • 300 g zucchero
  • 120 g burro
  • 1 tuorlo
  • Succo e scorza di 2 limoni

Curiosità:

Anche se il limone, frutto noto, amato e coltivato in tutto il mondo, rende questa crema perfetta, esistono varianti sul tema. Possiamo infatti aggiungere il succo di altri agrumi, per creare una versione più dolce.

Come già anticipato possiamo usare questa deliziosa crema per farcire crostate o brioches. Io ho usato questa crema come farcia tra due biscottini di frolla al limone. Possiamo anche preparare delle tartellette di frolla, farcirle con la lemon curd, frutta fresca, come banana e un filo di sciroppo al lampone.

La lemon curd è anche crema indispensabile per preparare le lemon bars, dolcetti di origini inglesi a base di pasta frolla, crema lemon curd e in alcune versioni anche uno strato di meringa.


Like it? Share with your friends!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Ricette base

DON'T MISS