Polenta concia, una coccola invernale


La polenta concia è un piatto che definirlo ricco è comunque poco. Tipica delle zone alpine, la polenta concia è una versione ricca e appagante della ricetta classica della polenta. Gli ingredienti che contribuiscono a renderla un piatto così buono e calorico sono il burro e il formaggio. Quest’ultimo può essere fontina o gorgonzola, l’importante è che sia un formaggio grasso (ahimè) e fondente.

Esistono molte versioni di questa ricetta, perché fondamentalmente nasce come ricetta del riciclo, che vedono talvolta la polenta gialla classica come base, talaltra quella taragna. Quale che sia, la differenza è fatta dal condimento, quindi burro buono e formaggi a piacere.

Sono certa che dopo aver provato questa ricetta il vostro inverno acquisterà tutto un altro sapore!

Tempo di preparazione: 10 minuti Tempo di cottura: 1 ora

Ingredienti per 2 persone:

200 g di farina di mais 100 g di burro
1 l di acqua 200 g di gorgonzola o fontina
2 cucchiaini di sale grosso

1Come prima cosa occorre preparare la polenta. Portate a bollore una pentola con l’acqua, quindi salatela e versate la farina a pioggia, mescolando con una frusta.

polenta

2Una volta raggiunto il bollore, abbassate la fiamma in modo da farlo sobbollire delicatamente. Cuocete per un’ora mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

polenta

3Aggiungete poi il burro a tocchetti e fatelo sciogliere, mescolando energicamente.

polenta concia

4In ultimo aggiungete il formaggio scelto, lasciandolo piuttosto grossolano. distribuite nei piatti e gustate calda.


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Primi Piatti

DON'T MISS