Orzo e farro freddo con peperoni e zucchine


La bella stagione chiama cibi freschi e leggeri. L’orzo e farro freddo con peperoni e zucchine è l’ideale per chi vuole fare un pasto leggero, ma senza rinunciare al gusto.

Orzo e farro freddo con peperoni e zucchine

L’orzo e il farro si prestano bene a questo tipo di preparazioni fredde perché mantengono bene la cottura e possono essere preparati in anticipo. E’ un piatto che potete preparare comodamente anche per un pranzo in ufficio. Cucinato il giorno prima e conservato in frigo, sarà ancor più buono perché i profumi e gli aromi degli ingredienti avranno modo di amalgamarsi. Vediamo ora cosa ci serve per preparare l’orzo e il farro freddo con peperoni e zucchine. Le dosi sono sufficienti per 4 porzioni.

Procedimento

Lavate il farro e l’orzo sotto l’acqua corrente e fateli cuocere in abbondante acqua bollente leggermente salata. Per il tempo di cottura fate riferimento alle indicazioni riportate sulla confezione.

Mondate i peperoni ed eliminate i semi e i filamenti interni, sciacquateli e, dopo averli divisi in falde, tagliateli a dadini; spuntate e lavate le zucchine e riducete anch’esse a piccoli dadini.

Sbucciate l’aglio, schiacciatelo e fatelo dorare in una padella con l’olio per qualche minuto, eliminatelo e aggiungete la dadolata di verdure. Fate cuocere a fuoco vivace per circa 5 minuti in modo che mantengano la loro croccantezza. A fine cottura salate e pepate.

Scolate il farro e l’orzo, passate sotto l’acqua fredda, scolate nuovamente e condite con le verdure, profumate con qualche fogliolina di basilico. Lasciate riposare la preparazione per circa mezz’ora e servite.

Ingredienti

  • 150 g di orzo
  • 150 g di farro
  • un peperone rosso
  • un peperone giallo
  • un peperone verde
  • una zucchina
  • uno spicchio di aglio
  • qualche foglia di basilico fresco
  • 4 cucchiaio di olio d’oliva extravergine
  • sale e pepe

Curiosità

Il farro e l’orzo sono dei cerali di origini antichissime. Il primo, già conosciuto e apprezzato al tempo dei romani, da sempre lo troviamo tra gli ingredienti principali di ricette tradizionali di molte regioni del centro Italia (è molto utilizzato in Toscana per la preparazione di zuppe e minestre).  L’orzo, invece, è più diffuso nella cucina regionale del Nord, soprattutto in Alto Adige e in Friuli.

Orzo e farro possono essere acquistati integrali o decorticati (venduti sotto la dicitura “perlato”). Se da una parte il farro e l’orzo perlato ci fanno risparmiare tempo ( cuociono molto più velocemente e non necessitano di ammollo preventivo) dall’altra ci fanno perdere parte delle buone proprietà di questi cereali.

 

 

 

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Primi freddi

DON'T MISS