Minestra di lenticchie, la ricetta perfetta


La minestra di lenticchie è un primo piatto ricco e sostanzioso, adatto anche a bambini e più grandicelli. Personalmente la adoro, è un piatto unico ricco di nutrienti ed è anche una “scusa” per non mangiare le lenticchie solo a Capodanno con la speranza che possano portarci soldi tutto l’anno.

Che sia mangiata da sola, con un cotechino all’interno per rendere il tutto più “consistente” o con della pasta (io preferisco la pasta mista o i tubetti) sarà sempre un piatto unico che ci scalderà in questi freddi pranzi d’inverno. Anche i bambini nel vedere un piatto così colorato e delizioso non potranno fare a meno di assaggiarlo, ma soprattutto con una spolverata di formaggio grattugiato (che sia pecorino romano, parmigiano, grana o ricotta di pecora essiccata) sarà un piatto che non farà invidia a nessun altro. Chi l’ha detto che i vegetariani mangiano senza gusto?

minestra di lenticchie

Come preparare la minestra di lenticchie:

Cuocere le lenticchie in acqua salata seguendo le indicazioni e tempi di cottura sulla confezione.

lenticchie cotte

Condire la polpa di pomodoro con olio di oliva, sale e lenticchie già cotte.

lenticchie con salsa

Cuocere poi la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla col sughetto di lenticchie. Servire caldissima.

Ingredienti per due persone:

  • 100 g di lenticchie
  • 200 g di pasta
  • 300 ml polpa di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • q.b. sale fino

Consigli e curiosità:

Ricordiamo che le lenticchie contengono: proteine, carboidrati complessi, ferro, fosforo e vitamine del gruppo B. Entrando nello specifico, mangiare le lenticchie dà energia, contribuisce alla prevenzione dell’aterosclerosi, sono utili in caso di stitichezza, aiutano nella concentrazione e anche la memoria. Non contengono glutine e sono adatte per gli intolleranti.

Per rendere ancora più gustosa la vostra minestra di lenticchie potete creare un soffritto con cipolla, carote e sedano, far rosolare il tutto e aggiungere le lenticchie e acqua quanto basta. Al posto del semplice sale poi è possibile aggiungere del dado vegetale fatto in casa.

Con le lenticchie è possibile creare anche altre preparazioni del tutto vegetariane o vegan come polpette, hamburger o cotolette, ma avete anche mai assaggiato una ricca vellutata con lenticchie e altri ortaggi? Farete il carico di vitamine e il vostro corpo vi ringrazierà.


Like it? Share with your friends!

392

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Primi Piatti

DON'T MISS