Gnocchi alla romana, la ricetta tradizionale


Oggi vedremo come preparare un classico della cucina italiana: gli gnocchi alla romana. Fantastici medaglioni dal cuore morbido ricoperti da una deliziosa crosticina croccante e saporita, conquisteranno anche i palati più sofisticati con la loro semplicità.

Prima di prepararli però, sapete perché si chiamano gnocchi alla romana? Per scoprirlo bisogna risalire ai tempi dell’antica Roma, quando pare si preparasse un piatto molto simile mischiando acqua e farina e tagliandolo poi a pezzi, una volta raffreddato. Ed è proprio a Roma che i più nostalgici lo preparano categoricamente al giovedì, proprio come nel detto”giovedì gnocchi, venerdì pesce e sabato trippa”, forse per compensare con questo tripudio di sapori la leggerezza del giorno successivo.

Di fatto sono talmente buoni che, una volta provati, vorreste fosse giovedì tutta la settimana e ogni occasione sarà buona per gustarli.

gnocchi alla romana

Preparazione gnocchi alla romana

Mettete il latte in una casseruola, aggiungete 20 g di burro,

burro

la noce moscata (meglio se grattugiata fresca) e il sale.

gnocchi romana preparazione

Portate il latte al bollore e aggiungete il semolino a pioggia, mescolando aiutandovi con una frusta per evitare la formazione di fastidiosi grumi che andrebbero a compromettere la buona riuscita del piatto.

setaccio

Una volta che il composto si è addensato toglierlo da fuoco e aggiungere, mescolando subito, i tuorli d’uovo fino a farli assorbire completamente.

frustino uova

Aggiungete anche il parmigiano grattugiato (potete anche usare, come fanno a Roma, il pecorino, per ottenere un sapore più deciso).

preprazione gnocchi alla romanaA questo punto l’impasto dei vostri gnocchi è pronto e non vi rimane che dargli la classica forma a medaglione.

Per farlo mettete la metà del composto su un foglio di carta forno e, con le mani bagnate per evitare di scottarvi, cercate di dargli una forma cilindrica.

impasto gnocchi romana

Arrotolate il cilindro nella carta da forno e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti. Ripetete la stessa cosa con l’altra metà del composto.

Una volta che i vostri cilindri di semolino si saranno raffreddati e rassodati, toglieteli dalla carta forno e, aiutandovi con un coltello a lama liscia, tagliate i vostri medaglionia fette spesse un centimetro. Per evitare che il composto si appiccichi al coltello vi suggerisco di inumidire la lama con dell’acqua.

Mettete quindi i gnocchi in una pirofila.

gnocchi romana preparazione

Cospargete con abbondante parmigiano e fiocchi di burro.

gnocchi romana

Poco prima di servire passateli al forno (modalità grill) per circa 10 minuti e comunque fino a quando non avranno preso quel tipico colore dorato!

Ingredienti

  • 1 l di latte
  • 250 g di semolino
  • 2 tuorli d’uovo
  • 100 g di burro
  • 150 g parmigiano grattugiato
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Varianti

Con qualche accorgimento è possibile preparare dei buonissimi gnocchi alla romana vegan. Vediamo come.

Sostituite il latte vaccino con quello di soia (potete anche fare 500 ml di acqua e 500 ml di latte di soia), omettete le uova, il parmigiano e il burro. Aggiungete al sale e alla noce moscata anche un pizzico di curcuma in polvere o, se volete, lo zafferano per un gusto più deciso e particolare e per conferirgli il caratteristico colore.

Potete sostituire il burro con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva. Seguite lo stesso procedimento della ricetta tradizionale e, al momento di infornare, versate sopra ai vostri gnocchi 300 ml di besciamella vegetale che potete trovare già pronta al supermercato.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Primi Piatti

DON'T MISS