Pizza di scarola con la ricetta originale


La pizza di scarola è una ricetta tipica campana, più precisamente della città di Napoli. Non può mancare durante il periodo natalizio durante il quale viene servita come antipasto. Solitamente preparata in teglie rettangolari. a differenza della classica pizza viene servita tagliata a quadri. Costituisce un ottimo finger food rustico per buffet e aperitivi.

Ottima calda, deliziosa fredda, gustata il giorno dopo. Il sapore amarognolo della scarola si sposa alla perfezione con capperi, acciughe e olive che racchiuse da un morbido guscio di pasta per la pizza creano un piatto dai sapori decisi, tipici del sud Italia.

pizza di scarola

Come preparare la pizza di scarola:

Come prima cosa preparate l’impasto della pizza che dovrà lievitare.

In una ciotola amalgamate la farina, il lievito, il sale, lo zucchero o l’olio.

pizza di scarola

Aggiungete poi l’acqua e mescolate prima con un cucchiaio poi con le mani, fino ad ottenere un composto morbido e liscio.

pizza di scarola

Dategli la forma di un panetto e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

pizza di scarola

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno che dovrà essere freddo. In una padella larga scaldate l’olio con i due spicchi di aglio intero e le acciughe. Fate sciogliere queste ultime, quindi unite la scarola e le olive. In ultimo aggiungete anche i pinoli.

pizza di scarola

Io per comodità sbollento la scarola prima di saltarla in padella, ma la ricetta originale non lo prevede.

Una volta che il ripieno si sarà raffreddato e l’impasto sarà lievitato, potete procedere ad assemblare il piatto.

Stendete l’impasto per la pizza fino a circa mezzo centimetro di spessore e trasferitelo in una teglia rettangolare oliata o rivestita di carta forno.

pizza di scarola

Farcitelo con la scarola cotta rimuovendo gli spicchi di aglio.

pizza di scarola

Richiudete sigillando bene i bordi.

pizza di scarola

Infornate a 180°C per 35-40 minuti.

Ingredienti per una teglia da forno:

Per l’impasto

  • 400 g di Farina 0 (io ho aggiunto anche dell’integrale)
  • 1 bustina di Lievito o un panetto di Lievito fresco
  • 2 cucchiai di Olio Evo
  • 1 cucchiaino di Sale
  • 1 cucchiaino di Zucchero
  • 200 ml circa di Acqua tiepida

Per il ripieno:

  • 2 mazzi di Scarola (indivia) circa 1 kg
  • 50 g di Olive nere denocciolate
  • 6 filetti di Acciuga
  • 2 spicchi di Aglio
  • 2 cucchiai di Olio
  • 2 cucchiai di Pinoli

Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 3

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Nell’impasto manca la sugna , elemento fondamentale della ricetta tradizionale napoletana. Con la sugna la pasta risulta più friabile e meno pesante (checché se ne dica).Se poi si vuole fare una comune pizza….

  2. Le scatole vanno arricchite con uva passa oltre che con i pinoli per conferire loro il tipico sapore agrodolce caratteristico di questa preparazione.

Ti potrebbe interessare

More From: Pizza

DON'T MISS