Tiramisù al Pistacchio, ricetta dolce e veloce


Si sa, il tiramisù è uno dei dolci italiani che più amiamo. Del resto, è così buono che non potrebbe essere diversamente.

Vista la stagione, in cui sicuramente sarà facile trovare dei buoni pistacchi, abbiamo pensato ad una variante sfiziosa e allo stesso tempo delicata del tiramisù: il tiramisù al pistacchio.

Vediamo quali ingredienti usare e come prepararlo:

tiramisù al pistacchio

Procedimento:

In una terrina lavoriamo con le fruste il mascarpone con la crema al pistacchio e una manciata di granella di pistacchio,  fino ad ottenere una crema morbida. Se la crema dovesse risultare troppo densa, aggiungere un po’ di latte.tiramisù al pistacchio

 

Per la ricetta che stiamo preparando, abbiamo utilizzato uno yogurt biologico al pistacchio, aggiungendo però 3 cucchiai di zucchero a velo. Nel caso in cui si utilizzi la crema al pistacchio già pronta, non serve aggiungere lo zucchero perché è già abbastanza dolce.

 

Stendiamo il primo strato di savoiardi, inzuppati leggermente nel caffè.

tiramisù al pistacchio

 

Ricopriamo lo strato di savoiardi con la crema al pistacchio che abbiamo preparato e successivamente spargiamo sopra un po’ di granella di pistacchio.

tiramisù al pistacchio

 

Continuiamo con il secondo strato di savoiardi e crema seguendo lo stesso procedimento.

tiramisù al pistacchio

 

In base all’altezza del contenitore che decidiamo di utilizzare, possiamo procedere con il terzo strato di savoiardi, per finire con la copertura di crema in superficie come ultimo strato.tiramisù al pistacchio

Decoriamo con i pistacchi la superficie del tiramisù, con le gocce di cioccolato bianco e lasciamo in frigo per almeno 2/3 ore.

 

Ingredienti per 6 persone:

tiramisù al pistacchio

  • 3 blister di biscotti Savoiardi
  •  Un vasetto di Crema al pistacchio, in alternativa yogurt al pistacchio
  • 250 gr di Mascarpone
  • Zucchero a velo
  • 100 gr di granella di pistacchio
  • Gocce di cioccolato bianco
  • Caffè q.b.
Maria Adriana Tomaselli
Un occhio ai fornelli, l'altro al mirino della macchina fotografica e un "nome d'arte" che a volte mi precede: Quella dei dolci, ma non solo dolci!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Al cucchiaio

DON'T MISS