Mince Pies, tortine british per augurare Buon Natale


Augurate “Merry Christmas” con le mince pies, deliziose tortine per festeggiare in stile british.

Secondo la tradizione inglese, ai piedi dell’albero di Natale, come spuntino per Santa Claus, bisognerebbe lasciare il classico bicchiere di latte e una mince pie, perché queste tortine  fruttate e speziate sono il suo cibo preferito. Le avrete sicuramente già viste in film o cartoni animati, ma perché non provare a farle a casa vostra? Così sarete sicuri di accontentare davvero il caro vecchio babbo Natale, che vi ricompenserà con moltissimi doni.

Il nome di questi dolcetti potrebbe trarvi in inganno, il ripieno, che si chiama mincemeat, letteralmente vuol dire “carne tritata”, ma ovviamente non troverete traccia alcuna di carne all’interno del guscio di pasta brisèe. La ricetta originale risale al XIII secolo, quando i Crociati ritornarono in Inghilterra dalla Terra Santa portando con sé spezie e frutta secca, alle quali veniva aggiunta la carne, solitamente di montone, per preparare le tortine. In totale gli ingredienti dovevano essere tredici, come Gesù con gli Apostoli. In età vittoriana si è perso l’uso di aggiungere la carne al ripieno ed è rimasta soltanto la componente a base di frutta e spezie, ma il dolce è rimasto, insieme al pudding, il simbolo per eccellenza del Natale britannico.

mince pies

Come preparare le mince pies:

La mincemeat, il composto di frutta secca e spezie che costituisce il ripieno delle mince pies, si trova già pronta abbastanza facilmente anche qui da noi, in vasetti da 400 grammi. Qualora non lo trovaste, o voleste cimentarvi comunque nella preparazione casalinga della mincemeat, il giorno prima di preparare le tortine dovrete dedicarvi a questa preparazione.

In un pentolino, fate sciogliere lo zucchero di canna con un il brandy e la margarina. Aggiungete la frutta secca, le spezie, la mela a pezzettini e la scorza grattugiata di un’arancia. Fate cuocere il composto per 20 minuti, finchè non avrà un aspetto denso e compatto. Riempite con la mincemeat i vasetti sterilizzati e, se volete conservarli a lungo, procedete con la sterilizzazione mediante bollitura. Per riempire le tortine ve ne serviranno circa 350 g.

mincemeat

Per la pasta brisèe, mettete tutti gli ingredienti nel bicchiere del mixer e impastate velocemente con pochi colpi ad alta potenza.

pasta brisee

Togliete il composto dal mixer e sulla spianatoia rapidamente date la forma della palla, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare nel frigorifero per una ventina di minuti.

panetto di brisee

Preriscaldate il forno a 220 gradi.

Ungete uno stampo da muffin e preparate due taglia biscotti, uno rotondo da 10 cm di diametro e uno a forma di stella.

coppare la brisee

Con il mattarello, stendete l’impasto sottilmente sulla spianatoia e tagliate 10 dischi, con cui rivestirete gli spazi dello stampo. Bucherellate il fondo con la forchetta.

stampi rivestiti

Tagliate anche 10 stelle dall’impasto rimasto.

stelle di impasto

Riempite ogni tortina con un cucchiaio abbondante di mincemeat

tortine ripiene

e coprite con una stella di pasta.

coprire con la stella

Infornate nel forno caldo per circa 15 minuti, ma tenete d’occhio la cottura perché potrebbero colorirsi troppo velocemente.

Appena cotte, toglietele subito dallo stampo con l’aiuto di una spatolina e lasciatele riposare per qualche minuto su una gratella. Potete servirle calde o fredde, al naturale o spolverate di zucchero a velo.

Ingredienti:

Per la mincemeat:

  • 200 g uvetta
  • 100 g ribes secco
  • 100 g mirtilli rossi secchi
  • 100 g di albicocche secche tagliate a pezzettini molto piccoli
  • Una mela
  • 100 g di pinoli
  • 200 g di margarina
  • 250 g di zucchero di canna integrale scuro
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di noce moscata grattugiata
  • 75 ml di brandy
  • Un’arancia non trattata

Per la pasta brisèe:

  • 240 g di farina 00
  • 60 g di margarina ben fredda di frigo
  • 60 g di burro ben freddo di frigo
  • Il succo di un’arancia
  • Un pizzico di sale

Like it? Share with your friends!

Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Dolci e Dessert

DON'T MISS