Marmellata di arance, una conserva di bontà


La marmellata di arance è una di quelle marmellate per la cui preparazione bisogna approfittare della frutta di stagione, più fresca e gustosa. Sconsiglio di utilizzare comuni arance da supermercato, se sono eccessivamente insapori altrimenti la marmellata non verrà come di dovere. Io ho eliminato le bucce, ma quelli tra voi che dispongono di frutta bio, possono benissimo cuocerle insieme alla restante frutta. Con le scorze, purché biologiche, è possibile anche preparare le scorzette candite.

La marmellata di arance è ingrediente fondamentale di una delle preparazioni più divertenti della pasticceria: il monkey bread. Una sorta di pan brioche servito sotto forma di danubio dolce le cui palline vengono riempite da questa marmellata. Il suo sapore acidulo si sposerà benissimo con lo zucchero e la cannella che andranno a ricoprire poi il dolce.

marmellata di arance

Come preparare la marmellata di arance

Lavare e pelare le arance cercando di eliminare quanta più pellicina bianca è possibile.

arance sbucciate

Dividere a spicchi e in ultimo a dadini.

arance a dadini

Mescolare poi con lo zucchero in una ciotola.

Versare il tutto in una padella e cuocere a fiamma bassa per circa 1 ora e mezza mescolando spessissimo con un cucchiaio di legno. Dopo la cottura frullare con un frullatore ad immersione o mixer.

Per capire se la marmellata è pronta fare la prova del piattino: aggiungere un cucchiaino di composto su un piatto, se la marmellata non cola velocemente (inclinando il piatto) è pronta, altrimenti proseguire la cottura fino alla giusta consistenza. Versare nei barattoli già sterilizzati, chiudere e far raffreddare capovolti. Conservare in frigo per max 20 giorni o proseguire con la bollitura dei barattoli per conservarla più a lungo.

Ingredienti:

  • 400 g arance (già pulite)
  • 170 g di zucchero

Consigli

Controllate sempre lo stato della vostra marmellata, sia che teniate i barattoli in frigo, sia in dispensa. Se dovesse comparire uno strato biancastro sarebbe consigliabile buttarla.

Questa è la mia versione, semplicissima, ma ce ne sono tantissime altre: marmellata di arance e limoni; marmellata di arance e mandarini; aromatizzata allo zenzero, al cioccolato, con l’uvetta, con noci o mandorle. Insomma, non avete di che sbizzarrirvi!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Dolci e Dessert

DON'T MISS