Crostata senza glutine


La crostata fatta in casa è uno dei dolci tipici della tradizione italiana. Le nostre nonne sicuramente ce ne avranno preparate parecchie quando eravamo piccoli e, come ogni buona tradizione che si rispetti, è giusto che anche noi impariamo a prepararla.

Di questi tempi però è sempre più frequente trovarsi a contatto con soggetti che, per motivi di salute, devono eliminare alimenti contenenti glutine dalla propria dieta.

La scelta su come realizzare una torta senza glutine può ricadere su due possibili soluzioni: affidarsi a mix di farine preparate direttamente dalle industrie per determinati piatti (crostate, pane, pizza, etc) oppure procurarsi materie prime certificate gluten free e realizzarla da noi. Io optato per questa seconda possibilità, tenete presente però che lavorare farine senza glutine è completamente diverso da quelle che contengono questa proteina.

Crostata6

Procedimento

Prima di tutto mettiamo le nostre farine in una terrina o in una planataria, se ne siamo forniti, mescolatele tra loro, aggiungete lo zucchero, la scorza di limone, un pizzico di sale, il lievito, l’olio ed infine le uova. Lavorate con molta pazienza il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed abbastanza elastico. Avvolgetelo in una pellicola e riponetelo in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario imburrate la vostra tortiera, anche sui bordi, e stendete la frolla al suo interno. Le farine senza glutine sono più difficoltose da stendere in quanto hanno meno elasticità, cosa che invece il glutine dà alle farine che lo contengono, pertanto anche stendere la frolla richiederà più pazienza.

Crostata1

Crostata2

Una volta stesa bucherellate il fondo con la forchetta per evitare che si creino bolle in fase di cottura, e ricoprite la superficie con la marmellata che avete scelto.

Crostata3

Crostata4

Una volta ultimato questo processo scegliete voi se ricoprire o meno con le classiche striscioline che hanno le crostate oppure guarnirla in maniera differente.

Infornate a 180°C per 40 minuti dopodichè toglietela dal forno e lasciatela raffreddare prima di servirla.

Come potete notare io ho farcito la mia crostata con marmellata alle pesche ed, una volta cotta, con fettine di pesca ricoperte poi da uno strato di gelatina spray per dolci per proteggerle.

Crostata5

Ingredienti

  • 200 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di farina di mais
  • 25 gr. di farina di quinoa
  • 25 gr. di amido di riso
  • 80 gr. di zucchero
  • 100 gr. di olio di riso
  • 3 uova
  • 15 gr. di lievito per dolci
  • Scorza di 1 limone
  • Marmellata q.b.
  • Sale q.b.
  • Burro chiarificato q.b.

Curiosità

Una cosa molto importante se state preparando questa torta per persone celiache è quella di verificare che i prodotti utilizzati siano certificati gluten free. Per quanto riguarda uova, limone, olio di riso, burro chiarificato e zucchero il problema non si pone. Al contrario per le farine, l’amido, la marmellata ed il lievito per dolci è necessario che i prodotti riportino la dicitura senza glutine, il marchio spiga barrata o siano riportati del prontuario AIC in quanto, se non hanno almeno una di queste tre caratteristiche, potrebbero essere contaminati perché provenienti da aziende che lavorano anche prodotti contenenti glutine, pertanto non adatti a soggetti affetti da celiachia, intolleranza al glutine e gluten sensitivity. Altra accortezza è quella di non toccare prodotti con glutine in fase di preparazione in quanto anche questo potrebbe contaminare la torta.

Un’altra curiosità su questo impasto è quella di essere realizzato anche senza lattosio, altra intolleranza in aumento ai giorni nostri. E’ stato infatti sostituito il burro nell’impasto con l’olio di riso, ottimo per i dolci, e per la teglia il burro chiarificato che non contiene lattosio. Se volete renderla anche senza latte sostituite il burro chiarificato utilizzato per la tortiera con un goccio d’olio di riso.

Monica Cazzaniga
Blogger gluten-free che ama cimentarsi anche nella realizzazione di piatti legati ad altre intolleranze. Amante della cucina, del buon cibo e del mangiare sano. Il cibo è la benzina del nostro corpo ed io cerco di usare sempre la miscela migliore!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Dolci e Dessert

DON'T MISS