Castagnole alla ricotta, senza attese di lievitazione


Le castagnole sono un dolce tipico di Carnevale, ma senza “pesantezza” nella preparazione poiché si preparano con pochi ingredienti, sporcando solo una ciotola e soprattutto si impastano e friggono senza aspettare ore di lievitazione. Creano assuefazione, l’odore di fritto in tutta casa sparisce nella loro bontà, una pallina tira l’altra e sfido chiunque a rinunciare all’ultima rimasta. Oggi vediamo una versione con la ricotta nell’impasto che le rende estremamente morbide, profumate (scegliendo il liquore che più gradite e creando quindi varianti e profumazioni) e squisite. Vi lasciamo anche la ricetta tradizionale, senza ricotta.

castagnole alla ricotta

Tempo di preparazione: 15 minuti Tempo di cottura: 15 minuti

Ingredienti per 8 persone:

2 uova 1/2 bicchierino maraschino
250 g di farina 00 1 limone
130 g di ricotta Olio di semi q.b
70 g di zucchero Zucchero a velo q.b
8 g di lievito per dolci

1In una ciotola mescolare la ricotta con lo zucchero, aiutandovi con una spatola.

castagnole alla ricotta

2Aggiungere anche le uova, il liquore e la buccia degli agrumi scelti.

castagnole alla ricotta

3Mescolare con la spatola e aggiungere, poca alla volta e sempre mescolando il lievito e la farina.

castagnole alla ricotta

4Impastare prima nella ciotola e poi su un piano infarinato aggiungendo altra farina se necessario fino ad ottenere un impasto morbido, ma che non appiccica alle mani.

5Creare dei bastoncini con la pasta allungandoli con le mani, ricavare delle palline e rotolarle tra le mani per renderle perfette.

castagnole alla ricotta

6Friggere poche palline alla volta in olio ben caldo, scolarle su carta assorbente, far intiepidire e cospargere la superficie con zucchero a velo.

Potete consumare le castagnole sia calde che fredde, non perderanno la loro morbidezza. Visto il metodo di cottura (frittura) sconsiglio di gustarle il giorno dopo, perderanno un po’ in morbidezza. Nel caso non abbiate lo zucchero a velo potete rotolarle, subito dopo scolate dall’olio in eccesso, in un recipiente con zucchero semolato. Perché non aromatizzare lo zucchero a velo/semolato con della cannella in polvere? Saranno ancora più gustose. Siete intolleranti al lattosio? Usate della ricotta senza lattosio, esperimento testato in questa ricetta. Le palline non devono essere eccessivamente grosse altrimenti tenderanno a non cuocere perfettamente all’interno, così come il gas e l’olio non devono essere eccessivamente violenti.


Like it? Share with your friends!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Al cucchiaio

DON'T MISS