Castagnaccio, ottima fonte di energia.


Il Castagnaccio è una torta di farina di castagne, tipica del Centro Italia, ma soprattutto della Toscana.

Questo dolce è molto antico e povero. Infatti, era usato come alternativa in periodi di carestia, per il suo alto contenuto di calorie e perché ricco di vitamine e sali minerali. La ricetta originale prevede solo l’uso della farina di castagna ed acqua. Successivamente, in base alle varie zone di produzione, è stata arricchita con altri ingredienti come noci, pinoli, uvetta e rosmarino. Secondo un’antica leggenda il castagnaccio era un elisir d’amore. Se donato da una ragazza ad un ragazzo, cadeva in amore. Questa leggenda è dovuta alla presenza del rosmarino considerata un’erba afrodisiaca.

Il Castagnaccio è un ottima fonte di energia, quindi ottimo per la colazione, soprattutto di chi fa sport o per i bambini, soprattutto d’inverno. Sconsigliato per chi conduce una dieta ipocalorica, dato il suo elevato contenuto di calorie, circa 193 Kcal per 100 g.

castagnaccio

Variante del castagnaccio sono i necci, frittelle di farina di castagne ed acqua, cotte con gli appositi ferri e farcite con ricotta. Simile al castagnaccio, tipico sempre dell’Italia centrale, è il Migliaccio, dolce fatto con il semolino.

Preparazione del Castagnaccio:

Cominciate mettendo in ammollo l’uvetta passa in acqua, per 5-10 minuti. Trascorso il tempo, toglietela dall’acqua e strizzatela.

castagnaccio_2

Tritate insieme grossolanamente le noci, i pinoli ed il rosmarino.

castagnaccio

Mescolate con una frusta, la farina di castagne, l’acqua ed il sale. Cercate di creare un composto omogeneo e senza grumi.

castagnaccio

Aggiungete il trito, preparato in precedenza.

castagnaccio

Aggiungete l’uvetta passa, precedentemente ammollata e strizzata.

castagnaccio_6

Rivestite una tortiera con carta da forno e versate l’impasto all’interno. Cospargete con rosmarino e un filo d’olio extravergine d’oliva.

castagnaccio

Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C per 30-35 minuti. Quando si saranno formate le crepe sulla superficie, è pronto. Sfornate, fate raffreddare e servite. Il Castagnaccio va conservato in un contenitore coperto da un canovaccio umido, o in un contenitore ermetico.

Ingredienti:

  • 500 g di Farina di castagne;
  • 650 g di Acqua;
  • 100 g di Noci;
  • 100g di Pinoli;
  • 80 g di Uvetta;
  • 1 rametto di Rosmarino;
  • 40 ml di Olio extravergine d’oliva;
  • 5 g di Sale

castagnaccio_1


Like it? Share with your friends!

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Dolci e Dessert

DON'T MISS