Blondies: i fratellini biondi dei più noti dolcetti americani


Chi non conosce i brownies?Tutti apprezzano quei quadrotti super cioccolatosi che si sciolgono in bocca, di cui esistono numerose varianti, perfetti a colazione e a merenda.

Esistono però anche i “gemelli diversi”, i blondies: dal colore chiaro (biondi, appunto), aromatizzati con vaniglia o spezie, spesso arricchiti da frutta secca, frutta fresca o gocce di cioccolato bianco o fondente. Il cioccolato in gocce è l’unico tipo di cioccolato che si può trovare nei blondies, a differenza dei brownies, che invece sono costituiti principalmente proprio da cioccolato fondente. A volte possono essere confusi con i brownies al cioccolato bianco, dato il colore, ma la differenza si trova di nuovo nel contenuto di cioccolato: i blondies non lo prevedono se non come arricchimento sotto forma, appunto, di gocce. Sono ugualmente molto golosi e sicuramente insoliti, almeno per la nostra tavola.

Perché non provarli? Magari creando, unendo entrambii tipi, una gustosa scacchiera bicolore per la merenda, oppure a pezzettini per arricchire una coppa di gelato alla vaniglia, come fanno negli USA, accompagnato da una salsa al caramello.

blondies

Come preparare i blondies

Riscaldate il forno a 180 gradi e rivestite una teglia per brownies (quadrata, 20×20) o una teglia rettangolare non molto grande con carta da forno bagnata e strizzata.

teglia rivestita

Fate fondere il burro in un pentolino o nel microonde, lasciatelo raffreddare qualche minuto.

Montate nel mixer o con le fruste le uova con lo zucchero di canna per almeno tre minuti:

uova e zucchero

dovrete ottenere un composto spumoso e leggero.

uova montate

Continuando a mescolare, aggiungete il burro a filo.

aggiunta burro

Quando il burro sarà perfettamente amalgamato, aggiungete la farina (se non è farina autolievitante aggiungete il cucchiaino di lievito), il pizzico di sale, la scorza d’arancia e la vanillina.

aggiunta farina e scorza

Mescolate ancora perfettamente. Aggiungete per ultima la frutta con cui volete arricchire i blondies: io ho messo l’uvetta.

aggiunta uvetta

Mescolate ulteriormente e poi versate l’impasto nella teglia.

impasto in teglia

Cuocete in forno caldo per circa 30 minuti, ma controllate sempre la cottura usando lo stecchino: il dolce sarà pronto quando uscirà perfettamente asciutto.

Lasciate raffreddare la torta su una gratella. Quando sarà ben fredda, tagliatela a quadrotti, ovvero i blondies veri e propri: dovreste ottenerne circa nove.

blondies cotti

Ingredienti per circa 9 blondies:

  • 180 g di zucchero di canna integrale scuro
  • 4 uova
  • 225 g di burro
  • 150 g di farina autolievitante (o farina 00 con un cucchiaino di lievito per dolci)
  • La scorza grattugiata di un’arancia non trattata
  • Un pizzico di sale
  • Una bustina di vanillina
  • 50 g di frutta, fresca o secca a piacere: uvetta, noci, nocciole, mele a pezzetti, prugne…

Like it? Share with your friends!

Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Dolci e Dessert

DON'T MISS