Dieta detox o dieta disintossicante cos’è e come funziona


La dieta Detox non è una vera e propria dieta, ma un regime alimentare studiato per disintossicarsi.

Seguire una dieta disintossicante dopo le feste può aiutare, accompagnata da attività fisica, a perdere i centimetri accumulati. E’ indicata anche prima di iniziare una dieta dimagrante poiché depura l’organismo dalle scorie.

dieta detox

Dieta Detox: in cosa consiste

Seguire una dieta detox è consigliabile solo per brevi periodi e prevede la riduzione del consumo di alcuni alimenti tra i quali ricordiamo:

  • Latticini, sostituibili con bevande a base di soia e riso;
  • Frumento, da sostituire con cereali senza glutine;
  • Carne Rossa, da sostituire con proteine magre come carne bianca Bio, pesce fresco, uova e tofu.
  • The, caffè, bevande gassate e succhi di frutta industriali che potete fare in casa.

Al contrario andrebbero introdotte nella nostra dieta frutta e verdura, meglio crude e di stagione. Le verdure andrebbero condite con olio extravergine a crudo. Evitate come la peste burro, margarina e maionese. Per condire i vostri cibi senza rinunciare al gusto, utilizzate spezie e aromi con proprietà disintossicanti come il rosmarino, il timo, il cumino, la curcuma e lo zenzero. Via libera anche ad aglio e cipolle: danno sapore con un bassissimo apporto calorico.

Tra le verdure disintossicanti troviamo: cetrioli, finocchio, carote e sedano. Tra i frutti invece ci sono: fragole, frutti di bosco, agrumi, kiwi, anguria, ananas, ciliegie, pesche e uva. In entrambi i casi sarebbe meglio acquistarli biologici in modo da consumare anche la buccia, ricca di proprietà.

La dieta detox è quindi particolarmente ricca di alimenti drenanti, utili a combattere la ritenzione idrica, e disintossicanti, per liberarci delle scorie e contrastare i radicali liberi. Tra i primi ricordiamo ananas, carciofi, sedano, cetrioli, tra i secondi invece i frutti di bosco, carote, noci, peperoni, mandorle e the verde.

Preferite inoltre pasta, riso e pane integrali: conferiscono un maggior senso di sazietà e sono ricchi si fibre.

A questo punto starete pensando a come inserire nella vostra alimentazione tutta questa frutta e verdura. La soluzione più immediata è quella di realizzare centrifugati, frullati e acqua detox. Come? Ecco tutti i consigli e le ricette.

centrifugati detox

Centrifugati Detox

Per ottenere un ottimo centrifugato o estratto, dovrete disporre dell’apposito attrezzo, la centrifuga appunto. Ormai in commercio se ne trovano di ogni fascia di prezzo e si distinguono per il numero di giro/minuto. La centrifuga consente di ottenere un succo, detto appunto centrifugato, povero di fibre e piuttosto liquido, anche se dipende dal tipo di frutta e/o verdura scelti.

Dei buoni centrifugati detox possono essere ottenuti combinando gli alimenti di cui abbiamo parlato in precedenza.

  • 3 Kiwi e 2 Arance per ottenere una bevanda utile ad abbassare il colesterolo nel sangue;
  • 2 Mele, 2 Pere e 1 Limone per ottenere una bevanda depurativa.

Acquistate frutta e verdura biologica così eviterete di dover rimuovere la buccia prima di centrifugare. E’ importante consumare immediatamente il vostro centrifugato detox, in modo che i nutrienti non si disperdano.

frullati detox

Frullati Detox

I frullati si differenziano dai centrifugati per la presenza di tutte le parti del frutto. Non presentano scarti contrariamente a quanto avviene con la centrifuga. Mantengono quindi le fibre ed è possibile prepararli con un semplice frullatore.

  • 3 Arance, 1 Mela, 1 Pera, 1/2 Limone combinati creano una bevanda antiossidante che aiuta a combattere i radicali liberi e a controllare il senso di fame,
  • 1/4 di Ananas, 350 ml di Acqua di Cocco, 4 foglie di Spinaci frullati, creano una bevanda disintossicante che aiuta anche a combattere la ritenzione idrica.

acqua detox

Acqua Detox

Le acque detox sono le più leggere e facili da preparare. Sono ideali da consumare nell’arco della giornata in sostituzione di bibite gassate, succhi e altre bevande non adatte a una dieta disintossicante. Non dovrete fare altro che lasciare la vostra frutta, dopo averla tagliata a tocchetti, in 1,5/2 litri di acqua per 12-24 ore. Ecco qualche combinazione per preparare la vostra acqua detox:

  • 1 Barbabietola Rossa, 1 manciata di Menta Piperita tritata, succo di 1/2 Lime o Limone aiutano a depurare il sangue;
  • 1 Cetriolo, 1 Limone, 10 foglie di Menta e 1 dito di Zenzero aiutano a contrastare la ritenzione idrica;
  • 4 fette di Ananas a dadini, 4 Fragole, 1 manciata di More stimolano la diuresi, combattono la ritenzione idrica e quindi sono un valido aiuto contro la cellulite.

Infine, tra le bevande detox ricordiamo, come accennato prima, the verde, infusi drenanti a base di tarassaco, finocchio, betulla e cardo mariano. Questi sono più semplici da preparare grazie alle bustine in commercio o in erboristeria.

acqua e limone

Una buona pratica quotidiana inoltre, consiste nel bere ogni mattina, prima della colazione, un bicchiere di acqua tiepida con il succo di mezzo limone.

Attenzione. Questo articolo ha scopo esclusivamente informativo e non va a sostituirsi al parere di figure professionali come medici, dietologi e nutrizionisti. Ricordate di una dieta varia ed equilibrata accompagnata da attività fisica adatta al vostro stato di salute. Non cadete negli eccessi.


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Blog

DON'T MISS