Cuocere al cartoccio: trucchi e suggerimenti


La cottura al cartoccio è una delle più apprezzate per la preparazione di pesce e verdure. Combina i vantaggi della cottura al vapore con quelli della cottura in forno e il risultato è davvero sorprendente. È ideale per coloro che seguono una dieta ipocalorica poiché consente di evitare del tutto l’utilizzo di grassi come olio e burro che potranno eventualmente essere aggiunti a cottura ultimata.

branzino al cartoccio

Cottura al cartoccio: cosa occorre

Per preparare un alimento al cartoccio occorre munirsi, manco dirlo, del cartoccio. In commercio esistono degli appositi involucri di silicone, piuttosto costosi, che vi permettono di ottenere piatti sani e gustosi. Per una soluzione economica e casalinga vi consiglio però la carta forno o la carta stagnola. Nel primo caso otterrete pietanze più croccanti e meno umide. Questo perché la porosità della carta permetterà, anche se ben sigillata, la fuoriuscita di una parte di vapore. Nel caso della cottura al cartoccio con stagnola, l’effetto sarà più quello di un alimento lesso. Se ben sigillato infatti, tutti i succhi e i vapori rimarranno all’interno.

Forse non sapete che è possibile ottenere la cottura al cartoccio anche utilizzando come involucro foglie di verza, di vite o di banano, proprio come sono solite fare alcune popolazioni asiatiche.

Nel caso in cui desideriate cuocere carni come il pollo o il tacchino, è meglio introdurre una parte liquida. Sia essa brodo, olio o succo di arancia o limone, aiuterà a mantenere le carni morbide. Potete anche optare per cotture combinate di carne o pesce con verdure. Non dovrete fare altro che regolare i vari tagli in modo che i tempi di cottura si uguaglino.

cartoccio

Come preparare il cartoccio

Sia esso di carta forno o di alluminio, il cartoccio si prepara come segue. Prendete un foglio più grande di ciò che andrete a cuocere e adagiatevi al centro la pietanza. Conditela con succo di limone o di arancia, oppure con un filo di olio e tutti gli aromi e le spezie. Ottime sono le erbe aromatiche in foglia, come salvia, rosmarino e timo che stanno benissimo pressoché con tutto.

Chiudete bene il cartoccio, sigillandolo con dello spago da cucina. Nel caso di alimenti di dimensioni medio-grandi, chiudetelo a caramella o a pacchetto regalo; nel caso di piccoli alimenti chiudete a fagottino.

Tempi della cottura al cartoccio

Ci sono alcune regole generali per la cottura al cartoccio. Tuttavia è sempre meglio seguire quanto detto nella ricetta per ottenere il giusto grado di cottura. In linea di massima il pesce cuoce a 200°C per 4 minuti per ogni centimetro di spessore.

Le verdure invece avranno tempi di cottura differenti. Più veloci per le zucchine, più lunghi per ortaggi come patate e carote.

patate al cartoccio


Like it? Share with your friends!

393
Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 2

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. A questo articolo da cui ho tratto suggerimenti utili mi permetto di aggiungere l’invito all’uso contemporaneo di carta forno e alluminio. …nel caso in cui sia vero che l’alluminio ingerito fa male alla salute

You may also like

More From: Blog

DON'T MISS