I 10 piatti più strani del mondo da provare almeno una volta


Si dice “il mondo è bello perché è vario” e non c’è niente di più vero soprattutto in ambito culinario. Si dice anche “paese che vai, usanze che trovi”, ma non siamo qui per fare stereotipi. Vediamo quali sono i 10 piatti più strani del mondo che, se avete il coraggio, dovreste provare almeno una volta nella vita.

Non parliamo dei cinesi che mangiano i cani, orrore per noi che vediamo i nostri amici a quattro zampe come dei figli, ma di veri e propri piatti tipici, specialità di vari paesi che possono tenersi ben strette! Ah, quasi dimenticavo di dirvi che anche l’Italia entra in questa singolare classifica.

Vi avviso, se avete lo stomaco sensibile, non è l’articolo che fa per voi!

piatti più strani

I 10 piatti più strani del mondo

Century Eggs o Uovo centenario


This photo of Kam’s Roast Goose is courtesy of TripAdvisor

Tipico della cucina cinese, questo uovo non è propriamente centenario. Un uovo solitamente di anatra, più raramente di gallina, viene lasciato riposare in un impacco di acqua, calce viva, cenere, sale e carbone per circa 100 giorni. L’albume assumerà un colore marrone e il tuorlo verdastro e il sapore ricorderà quello del formaggio.

Balut


This photo of XO Tours is courtesy of TripAdvisor

Sempre per restare in tema, il balut è un uovo di anatra consumato principalmente nel sud est asiatico. Viene bollito con il guscio appena prima della schiusa. E’ considerato un alimento afrodisiaco e consumato come street food soprattutto nei quartieri di piacere.

Escamoles


This photo of Royalty Hotel Restaurant is courtesy of TripAdvisor

Anche nota come “tequila col verme”. Gli escamoles sono le larve della pianta dell’agave blu dalla quale si distilla per appunto la tequila. Anche se nell’aspetto sono simili ai fagioli, queste larve tutt’altro sono che dei legumi anche se in Messico sono soliti essere serviti nei tacos con salsa guacamole.

Zuppa di pipistrello


This photo of Penthouse Hotel Restaurant in Palau is courtesy of TripAdvisor

Contrariamente alle altre ricette, in quella tipica di Palau, in Indonesia, il pipistrello viene cucinato intero con denti, ali, peli e artigli. Particolare che non passa di certo inosservato all’impiattamento.

Cavallette


Эта фотография Okariba является собственностью сайта TripAdvisor

Ormai non è più un mistero. Le cavallette sono alla base dell’alimentazione di molti popoli ma non solo. Da qualche tempo sono state inserite anche nel menù di un locale di Londra. Insomma, se non le avete assaggiate non siete nessuno. Se però nonostante tutto continuate a poterne fare a meno, sappiate che si dice che il loro sapore è simile a quello dei pomodori secchi o dei pop corn. Buono a sapersi!

Vino di serpente


This photo of Angkor Night Market is courtesy of TripAdvisor

Vino o liquore vietnamita, di ritiene che il vino di serpente sia un ottimo ricostituente. Viene ottenuto per infusione nell’alcool del corpo intero del rettile o dei suoi fluidi corporei.

Fugu


Questa foto di Jumunjin Port è offerta da TripAdvisor.

Tipico Giapponese ormai è diventato una moda anche in Italia dove è noto anche come pesce palla. Non lasciatevi però ingannare dal nome grazioso, il pesce palla infatti è più pericoloso da morto che da vivo. Per maneggiarlo occorrono coltelli particolari e una speciale licenza. Infatti se le parti velenose non vengono rimosse in modo corretto possono portare alla morta.

Ragni fritti


Questa foto di Pub Street è offerta da TripAdvisor.

Si sa che fritta è buona anche una suola di scarpa. Ma a quanto pare i ragni fritti sono una vera e propria prelibatezza. Serviti infilzati su spiedini e conditi con pepe e succo di limone, in un noto ristorante Cambogiano se ne servono oltre 200 porzioni al giorno.

Witchetty grub


This photo of Bushtucker River & Wine Tours is courtesy of TripAdvisor

Fonte di proteine per gli aborigeni australiani, queste larve vengono solitamente consumate vive e crude. Sono delle larve del legno, bianche, mollicce e piuttosto grosse. Volete favorire?

Shiokara


Questa foto di Ishin Japanese Dining è offerta da TripAdvisor.

Direttamente dal Giappone, questo piatto è fatto da calamari fermentati con le proprie viscere. L’odore è talmente forte che viene buttato giù al pari di uno shottino, accompagnato da un bicchierino di whisky. Di diritto entra nella classifica dei piatti più strani.

Casu Marzu


Questa foto di Corte Noa è offerta da TripAdvisor.

Nonostante il nome, stiamo parlando di un formaggio italiano. Ma non un formaggio qualunque. Il casu marzu è tipico della regione Sardegna e la sua caratteristica è quella di essere formato dalle larve della mosca del formaggio. E’ stato considerato illegale dall’UE perché non rispetta le norme igenico sanitarie, tuttavia viene comunque venduto ed è anche una grande prelibatezza del territorio. Morbido e cremoso, viene servito con il pane.

Cosa ne pensate? Avete avuto modo di assaggiare qualcuno dei piatti più strani al mondo sopra citati??


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 3

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Nel Logudoro (Sardegna del nord) il Casu Marzu viene chiamato Casu Frazzigu. Il sapore è forte, piccante e con un finale amarognolo persistente che ben si sposa con il prezioso Nepente di Oliena. Personalmente lo apprezzo a fine pasto al posto del dessert oppure per una merenda nutriente accompagnato dal vino sopra citato e pane carasau (sa fresa).

Ti potrebbe interessare

More From: Blog

DON'T MISS