10 alimenti da non tenere in frigo: ecco la lista


Siamo soliti, una volta tornati dal supermercato, a mettere in frigorifero praticamente tutto ciò che abbiamo acquistato. Esistono tuttavia alimenti da non tenere in frigo poiché posti a basse temperature perdono alcune delle loro proprietà. Alcuni diventano addirittura nocivi, anche se non in modo grave. Il rischio quindi di conservare erroneamente i cibi è quello di perderne, oltre alcune proprietà, anche la caratteristica consistenza.

In linea di massima per capire quali sono gli alimenti da non tenere in frigo, basta pensare a come vengono stoccati nei supermercati. Se li trovate nel banco frigo, in linea di massima il loro posto è quello, se li trovate sugli scaffali, il loro posto sarà la dispensa. Ci sono poi alcune eccezioni fatte nelle grandi catene di distribuzione per questioni igieniche, come pomodori, avocado e banane.

alimenti da non tenere in frigo

10 alimenti da non tenere in frigo: ecco la lista

Avocado

L’avocado arriva nei nostri supermercati dopo lunghi viaggi. Per poterlo consumare al giusto grado di maturazione, viene raccolto ancora acerbo e stoccato in grandi frigoriferi. Quando lo acquistate, conservatelo a temperatura ambiente oppure, per velocizzarne la maturazione, ponetelo a contatto con una mela. Se al contrario lo acquistate già morbido, potete conservarlo in frigorifero Attenzione però: rischi di annerire e diventare molle.

Pomodori

Sembra incredibile ma i pomodori non vanno conservati in frigorifero. Il freddo infatti, oltre a bloccarne la maturazione, li rende farinosi e insapori. Meglio conservarli a temperatura ambiente. In estate, quando fa molto caldo, acquistatene a piccole dosi.

Patate

Le patate, con il freddo, attuano un processo di trasformazione degli amidi in zuccheri e questo le porta a marcire velocemente. Meglio conservarle in un sacchetto di carta in un luogo asciutto e buio.

Cipolle e Aglio

Come le patate tendono ad ammuffire velocemente se posti in frigorifero. Meglio conservarli in sacchetti di carta separati. Se l’aglio che avete acquistato tende ad ammuffire, separatene gli spicchi e metteteli in un vasetto di vetro. Questo però andrà posto in frigorifero.

Caffè

Il caffè se posto in frigo perde il suo caratteristico aroma. Inoltre tenderà ad assorbire gli odori degli altri alimenti. Meglio conservarlo in dispensa in un barattolo a chiusura ermetica.

Miele

Il miele va tenuto in dispensa, al buoi, anche dopo aver aperto il vasetto. Questo perché con il freddo tende a cristallizzarsi perdendo le sue proprietà.

Banane

Il freddo fa annerire le banane impedendone però la maturazione. Meglio tenerle fuori dal frigorifero insieme all’altra frutta. Nel caso dovessero essere troppo mature, potete trasformarle in un ottimo banana bread.

Mele

Le mele, poste a basse temperature, perdono la loro croccantezza diventando farinose.

Olio

Conservare l’olio in frigorifero, che sia di oliva o di semi, ne altera le proprietà e lo rende opaco. L’ideale sarebbe conservarlo in una bottiglia dal vetro opaco in un luogo buio.

Melone

Sono certa che questo vi renderà felici. L’estate è la stagione del melone, ma essendo molto calda probabilmente avrete il frigorifero al completo. Vi farà piacere sapere che il melone è più buono se conservato insieme all’altra frutta a temperatura ambiente.


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 2

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Blog

DON'T MISS