Tortano napoletano: delizia pasquale da gustare tutto l’anno


Il tortano napoletano è un gustoso pane farcito tipico della città partenopea. Preparato solitamente nel periodo pasquale, è talmente buono da essere perfetto in ogni momento dell’anno, soprattutto come cibo da gita fuori porta o da momento conviviale. Spesso viene confuso con il casatiello ma fa i due esiste una differenza ben precisa: nel tortano le uova sono poste all’interno della farcia, sode e a pezzetti, nel casatiello le uova vengono “incastonate” crude e intere sulla superficie della pasta e cotte in forno insieme al pane, con intento anche decorativo.

Il tortano è anche una ricetta del riciclo: il ripieno che vi proponiamo può essere variato a seconda dei salumi e dei formaggi che avete in frigorifero, senza alcun problema, l’importante, per rispettare la tradizione, è che non manchino le uova sode.

La ricetta tradizionale è molto ricca e calorica e prevede anche l’uso di grassi particolari come la sugna o lo strutto. Qui, per attualizzarla e alleggerirla almeno in parte, ve la proponiamo con l’olio extravergine d’oliva. Pronti a impastare?

tortano napoletano

Come preparare il tortano napoletano

Per prima cosa, procedete con il lievitino: mescolate bene acqua tiepida, lievito e zucchero (o malto), finché il lievito non sarà perfettamente sciolto.

lievitino

Lasciate riposare la mistura una ventina di minuti in un luogo caldo. Quando la mistura avrà alcune bollicine sulla superficie, versatela nel mixer e aggiungete farina, olio e sale.

aggiunta altri ingredienti

Impastate per qualche minuto con il mixer e poi estraete l’impasto e ponetelo sulla spianatoia.

impasto a lievitare

Impastate ancora cinque minuti e poi lasciate lievitare in una ciotola oleata coperta con pellicola per almeno un paio d’ore, fino al raddoppio del volume.

impasto lievitato

Mentre l’impasto lievita, preparate il ripieno: fate rassodare le uova, lasciatele raffreddare e poi tagliatele a pezzetti. Tagliate a cubetti il provolone e affettate grossolanamente il salame con la mezzaluna.

Scaldate il forno a 180 gradi, statico.

Quando l’impasto è pronto, stendetelo sulla spianatoia con il mattarello, formando un rettangolo.

impasto steso e spennellato

Spennellate la pasta con l’olio e poi disponete il ripieno sulla pasta.

aggiunta ripieno

Arrotolate la pasta dal lato lungo a formare un cilindro,

arrotolo il tortano

poi unite i due capi a formare un cerchio. Ponete il cerchio di pasta in uno stampo a ciambella da 24 – 26 cm precedentemente unto.

impasto in teglia

Ungete la superficie del tortano e lasciate lievitare ancora per mezz’ora nello stampo.

impasto lievitato nello stampo

Infornate e cuocete per circa 50 minuti, il tortano sarà pronto quando sarà ben dorato.

tortano cotto

Ingredienti per 6 persone:

  • Una bustina di lievito di birra secco
  • 250 ml d’acqua tiepida
  • 500 g di farina manitoba
  • Un cucchiaino di sale fino
  • Un cucchiaio d’olio EVO per l’impasto più altro per spennellare la superficie del tortano
  • Un cucchiaino di zucchero o malto
  • Due uova
  • 300 g di provolone dolce
  • 100 g di salame tipo Napoli
Valeria Poggi

Valeria è mamma, prof e (ogni tanto) blogger. Non riesce a trattenersi dal mettere le mani in pasta e il suo antistress preferito è accendere il forno. Tenta di conciliare le varie tradizioni culinarie della sua famiglia, Ligure, piemontese e Toscana, strizzando l'occhio spesso e volentieri a ciò che arriva da oltreoceano,ma soprattutto da oltremanica. Vive sulle alture dell'entroterra ligure con la sua famiglia e altri animali e si porta dietro la sua campagna dovunque vada e qualunque cosa faccia.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like

More From: Antipasti

DON'T MISS