Salsa tartara, ideale con uova, pesce e carne


Devo confessarvi la mia ignoranza. Fino a poco tempo fa non avevo proprio idea di cosa fosse la salsa tartara. E’ stato girovagando nel web che per caso mi ci sono imbattuta e, dopo aver letto ingredienti e procedimento, mi sono detta che era il caso di provarla.

La prima volta l’ho servita in accompagnamento agli asparagi in crosta, quest’oggi invece come farcitura per le uova sode. Come sempre ho velocizzato la ricetta, anche se non ho variato di molto gli ingredienti: uova, cetriolini, capperi, prezzemolo. La ricetta originale consiste in una specie di maionese fatta partendo con una base di tuorli sodi a cui vengono aggiunti poi, oltre ai sottaceti di cui sopra, olio per emulsionare. Essendo io piuttosto spiccia ho concluso che tuorli emulsionati con olio e aceto davano la maionese quindi ho aggiunto una maionese fatta da me!

Vediamo insieme come preparare questa ricca salsa di origine francese, ottima anche per farcire il panettone gastronomico, i tramezzini o in accompagnamento alla bourguignonne.

salsa tartara

Come preparare la salsa tartara

Come prima cosa lessate le uova in acqua seguendo le nostre dritte. Calcolate 8 minuti dalla bollitura. Una volta pronte raffreddatele velocemente sotto acqua corrente. Sbucciatele, dividetele a metà e prelevatene i tuorli.

Tritate al coltello i capperi e i cetriolini. Fate la stessa cosa con prezzemolo e dragoncello (se non lo travate, viene buona anche senza).

salsa tartara

Unite il trito ai tuorli.

salsa tartara

Schiacciate il tutto con una forchetta.

salsa tartara

Quindi unite la maionese. Mescolate velocemente e la vostra salsa tartara è pronta per essere servita.

salsa tartara

Salsa tartara: procedimento tradizionale

Se siete dei perfezionisti, ecco come preparare la salsa tartara alla maniera tradizionale. Lessate alla stessa maniera le uova, tritate cetriolini, capperi, prezzemolo e dragoncello.

Mettete i tuorli in una ciotola con l’aceto e schiacciate bene il tutto. Salate e pepate. Aggiungete quindi l’olio a filo e frullate con le fruste fino ad ottenere una consistenza cremosa, proprio come quella della maionese (della quale peraltro condivide le insidie).

Una volta ottenuta la giusta consistenza, aggiungete il trito e mescolate velocemente. La vostra salsa è pronta per essere servita.

Ingredienti:

  • 2 Uova sode
  • 1 Cetriolino sottaceto
  • 4 Capperi sotto sale
  • 1 mazzetto di Prezzemolo e 1 di Dragoncello
  • Sale e Pepe
  • 50 g di Maionese oppure 2 tuorli, 1 cucchiaino di Aceto e 100 ml di Olio di Semi (per la versione tradizionale)

Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Antipasti

DON'T MISS