Gazpacho, dalla Spagna alle vostre tavole


Se vi trovate per caso a passeggiare tra le vie spagnole, specie d’estate, non potete non ritrovarvi a degustare il gazpacho. È infatti il piatto iberico più gettonato, insieme alla paella, proposto come rinfrescante zuppa estiva servita con le tapas, ottima sia per il pranzo che per la cena.

Qui da noi lo vediamo proposto in molti locali servito come aperitivo. In qualsiasi forma lo vogliate servire, è un piatto che possiamo facilmente riprodurre a casa nostra, se vogliamo fare una cena in tema spagnolo. Oltre a fare il pieno di colori, faremo anche bene alla nostra salute.

Si tratta infatti di una zuppa fredda, come già anticipato, a base di verdure fresche frullate. Non può mancare il pomodoro, che andremo a privare della buccia e dei semi, in modo da non avere il sapore amarognolo una volta frullato. Aggiungeremo cetrioli, peperone e cipolla. Ho scelto di usare il peperone arrostito in forno, per dare maggior gusto, ma potete usare del peperone crudo.  Del pane raffermo imbevuto di aceto, darà un po’ di corpo alla nostra zuppa, che altrimenti sarebbe troppo liquida.

gazpacho

Come preparare il gazpacho:

Lasciamo il pane in ammollo con l’aceto di vino bianco.

Sbollentiamo per un minuto i pomodori in acqua bollente, per poter più facilmente rimuovere la buccia.

pomodori sbollentati

Tolta la buccia, tagliamo il pomodoro a metà, e rimuoviamo i semi.

pomodori a tocchetti

Puliamo le altre verdure, e andiamo a mettere tutto nel mixer: pomodori, cetrioli, peperoni, e la cipolla. Strizziamo il pane e aggiungiamo anche questo nel mixer.

verdure nel mixer

Frulliamo il tutto, aggiustando poi di sale e pepe.

gazpacho frullato

Il nostro gazpacho è pronto da servire, in ciotoline o bicchierini, da accompagnare con crostini di pane.

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g pomodori
  • 100 g peperoni arrostiti
  • 1 cipolla rossa
  • 1 cetriolo
  • Aceto bianco qb
  • 1 panino
  • Olio extravergine qb
  • Sale, pepe qb

Curiosità:

Ogni località ha la sua versione: chi arricchisce con una punta di peperoncino, chi prepara una versione più chiara senza pomodori ma con il finocchio. Possiamo anche aggiungere dei porri, o della frutta. Chi vuole una versione in verde con avocado, spinaci  e porri. Tutte da provare.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Antipasti

DON'T MISS