Frittata di zucchine al forno, un secondo ricco


La frittata di zucchine al forno è uno dei miei secondi piatti estivi preferiti. È vero che occorre accendere il forno, a differenza della versione classica in padella della frittata di zucchine, ma il suo goloso ripieno a base di insalata, prosciutto e philadelphia la rende ideale da gustare fredda. Potete anche utilizzare la robiola, oppure del formaggio a fette, aggiungendo salse a piacere, come la maionese o la salsa tartara.

Solitamente la preparo come secondo piatto, o piatto unico accompagnato da un’insalata, ma mi è capitato anche di servirla durante l’apericena o le cene a buffet. Non dovrete fare altro che tagliarla a fette e fermarla con uno stuzzicadenti, magari aggiungendo anche un’oliva. Vi garantisco che andrà ruba!

frittata di zucchine al forno

Tempo di preparazione: 10 minuti Tempo di cottura: 1 ora e 15 minuti

Ingredienti per 2 persone:

3 Uova 100 g di prosciutto cotto
1 Zucchina Insalata
2 Cucchiai di grana 100 g di Philadelphia
Sale e pepe q.b

1Lavate la zucchina, rimuovete le estremità e grattugiatela con una grattugia a fori grossi.

frittata di zucchine al forno

2Aggiungete le uova sgusciate, il grana un pizzico di sale e pepe a piacere.

frittata di zucchine al forno

3Sbattete bene con una forchetta.

frittata di zucchine al forno

4Rivestite una teglia rettangolare 39 x 25 cm circa (io l’ho creata con della carta forno fermata con qualche punto di spillatrice).

frittata di zucchine al forno

5Cuocete in forno statico a 180°C per 15 minuti. Sfornate e lasciatela raffreddare prima di procedere alla farcitura.

frittata di zucchine al forno
6Stendete un velo di philadelphia, quindi l’insalata e in ultimo il prosciutto. Arrotolate ben stretto aiutandovi con la carta forno, quindi trasferite in frigorifero per almeno 1 ora.
Servite a fette.

frittata di zucchine al forno


Like it? Share with your friends!

Beatrice Piselli
Ciao! Mi chiamo Beatrice e scrivo prevalentemente di cucina vegetariana e vegana prestando particolare attenzione alla stagionalità degli ingredienti. Trascorro molto tempo in cucina a studiare nuovi piatti e a fotografarli, così da poter trasmettere nel migliore dei modi tutto il mio amore per ciò che cucino.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Antipasti

DON'T MISS