Carciofi ripieni di zia Tina


Questa ricetta si tramanda da alcune generazioni nella mia famiglia. A casa nostra i carciofi ripieni non mancano mai la vigilia di Natale, ma si possono fare durante tutto l’inverno.

Non dimentichiamoci infatti che la stagione dei carciofi è proprio l’inverno, quindi approfittiamo del periodo giusto per mangiarli. I carciofi, contrariamente a quanto si possa pensare, sono dei fiori, quindi se li comprate con il gambo, il miglior modo per mantenerli freschi è metterli in un vaso con l’acqua. Questi fiori potete mangiarli crudi in insalata o passarli in padella ed usarli come contorno.

Oltre alla variante di zia Tina, potete anche prepararli utilizzandoli come uno scrigno e farcirli con l’impasto a base di carne che utilizzate normalmente per preparare le polpette. Saranno deliziosi dopo una veloce gratinatura in forno!

carciofi ripieni

Oggi vi propongo di farli ripieni. Non è una ricetta complicata, ma la preparazione richiede un po’ di tempo. In alternativa ci sono i classici carciofi alla giudia, semplici e golosi.

Procedimento carciofi ripieni

1. Eliminate il gambo ai carciofi e spuntateli. Allargate le foglie e lavateli bene. Lasciateli sgocciolare capovolti.

carciofi-ripieni

2. Nel frattempo preparate il ripieno. Mischiate pan grattato, parmigiano, pecorino, pepe, prezzemolo e aglio tritati.

3. Riempite i carciofi avendo cura di far entrare il ripieno tra tutte le foglie.

4. Mettete un filo l’olio sul fondo si una pentola e sistemate i carciofi che avete riempito. Dovranno essere molto stretti tra di loro, perché cuocendo si ridurranno di volume e rischiate che cadano.

5. Aggiungete dell’acqua, fate attenzione a non bagnare il ripieno e mettete sul fuoco. Sono sufficienti due o tre dita di acqua, deve coprire il fondo dei carciofi.

carciofi-ripieni-2

6. Coprite la pentola e cuocete per circa 45 minuti a fuoco medio/basso. Sono cotti quando il fondo risulterà tenero. Se l’acqua si consuma prima che i carciofi siano cotti, aggiungetene un po’. Aggiungete un filo d’olio a crudo su ogni carciofo e servite.

Una volta cotti avrete a disposizione un secondo piatto per i vegetariani o un bel contorno. Potete gustare i vostri carciofi ripieni sia tiepidi che freddi. Potete prepararli in anticipo e scaldarli all’ultimo momento. Se trovate dei bei carciofi vi consiglio di comprarne in abbondanza. Se preparate i carciofi ripieni, una volta cotti e raffreddati, potrete congelarli e mangiarli quando volete. I gambi non buttateli! Puliteli, lavateli e tagliateli a rotelle spesse circa mezzo centimetro. Fateli sbollentare in acqua, a cui avrete aggiunto mezzo limone spremuto, per pochi minuti, scolateli e fateli asciugare bene su della carta assorbente. Potrete congelarli ed averli sempre pronti per delle zuppe o dei risotti. Provare per credere!

Ingredienti

  • 7 carciofi
  • 20 cucchiai di pan grattato
  • 10 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 10 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva
  • prezzemolo q.b.
  • pepe q.b.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Antipasti

DON'T MISS