Polpette di zucca, un goloso sfizio


Le polpette di zucca possono essere considerate o un secondo o un finger food. In entrambi i casi sono delle mini palline dal cuore morbido, super golose e perfette sia per arricchire un buffer freddo che per una cena vegetariana o vegana.

C’è l’alternativa della cottura sia in forno che fritte. Io preferisco il fritto, ma per chi vuole tenersi leggero saranno ottime anche al forno. Provatele per far mangiare la verdura anche ai più piccoli, con un cuore di provola filante ne andranno matti.

polpette di zucca

Come preparare le polpette di zucca:

Tagliare a cubetti la zucca e farla ammorbidire in padella con l’olio fino a renderla talmente morbida da schiacciarla con una forchetta. Se necessario durante la cottura, aggiungere pochissima acqua.

zucca in padella

Appena cotta schiacciarla con una forchetta, aggiungere il sale, l’origano e il parmigiano.

zucca schiacciata

Se l’impasto risultasse eccessivamente molle e poco maneggevole aggiungere poco pangrattato. Con le mani creare delle polpettine, passarle nel pangrattato e friggere in abbondante olio caldo fino a doratura. Farle scolare su carta assorbente e servire sia calde che fredde.

polpette di zucchine

Ingredienti:

  • 250 g di zucca già pulita
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • Sale q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • 1 cucchiaino di origano secco
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Olio di girasole per frittura

Consigli e suggerimenti

Per gustare al meglio le polpette di zucca consiglio di far asciugare per bene la purea cotta in padella in modo da creare delle polpette belle compatte e che non si sfalderanno in frittura. Come già accennato prima, se l’impasto risultasse eccessivamente molle potete aggiungere del pangrattato in modo da asciugare l’acqua in eccesso.

Per una versione ancora più golosa è possibile aggiungere alla purea un mix di formaggi tritati, semi di zucca interi o tritati, dello speck a cubetti o un cuore di provola che filerà dopo la cottura. Possono essere preparate anche in versione vegan eliminando il formaggio grattugiato.

Si conservano a temperatura ambiente per 1 giorno, consiglio sempre di prepararle e consumarle subito per poter gustarle a pieno.

Se non amate la frittura c’è l’alternativa in forno: disponete le polpette su una teglia con carta forno, oliatele leggermente con pochissimo olio d’oliva a filo e cuocetele a 200°C per circa 20 minuti o fino a doratura. Saranno croccanti fuori e morbidissime dentro.

Comments 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

More From: Antipasti sfiziosi

DON'T MISS